da LIVESICILIA 8/8 2017 Centrodestra, Armao in corsa Nella sua lista i “siciliani indignati”


PALERMO – Si chiamerà “Unione dei siciliani indignati” la lista di candidati per le elezioni regionali che farà capo all’avvocato Gaetano Armao. Ospite d’onore oggi al pranzo a casa Berlusconi ad Arcore, accompagnato dal coordinatore di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Miccichè, Armao, ex assessore nel governo Lombardo, è ancora in corsa per la candidatura alla Presidenza della Regione per la coalizione di centrodestra. Alla domanda: “È lei il candidato?”, si ritrae con un politically correct “non confermo né smentisco”. Secondo indiscrezioni, il nome del leader di Sicilia nazione sarebbe gradito al Cavaliere per il suo progetto di radunare imprenditori ed esponenti della società civile.

Il suo programma, intanto, è pronto. “Le elezioni regionali – è scritto nel “Manifesto per il futuro della Sicilia” – saranno un’occasione imperdibile per affrontare con determinazione e risolvere con competenza i drammatici problemi della Sicilia, aggravati dal governo Crocetta che ha aperto un autentico baratro nel sistema gestionale, favorito dall’opposizione di carta dei 5 Stelle”. Fondatore del Movimento Sicilia Nazione, Armao e i suoi puntano sull'”autogoverno” dell’Isola “a partire dalla modernizzazione e dalla piena attuazione dello Statuto regionale in una prospettiva euromediterranea”.

“Siamo donne e uomini, imprenditori, docenti, artigiani, professionisti, pensionati che combattono, da anni e senza tregua, la mala amministrazione del Governo regionale. SicilianIndignati sarà il nostro nome, consapevoli che non basta lamentarsi, ma che occorre rimboccarsi le maniche e spendersi personalmente per il futuro della propria terra. Perché siano i fatti a dare credibilità agli impegni ed alle parole”.

5 comments on “da LIVESICILIA 8/8 2017 Centrodestra, Armao in corsa Nella sua lista i “siciliani indignati”

  1. 9 agosto 2017 Carlo Nicotra

    Egr. Prof. mi piacerebbe conoscere che voto ha espresso relativamente alla finanziaria regionale del 2015 a firma Baccei.
    Cordiali saluti
    Carlo Nicotra

    Rispondi
  2. 10 agosto 2017 Umberto Ciancio

    Non avete risposto alla domanda del Sig. Nicotra. A parte le prese di posizione ufficiali, come avete votato?

    Rispondi
    • 10 agosto 2017 Rino Piscitello

      Non potevamo votare non avendo deputati all’Ars. Se li avessimo avuti avremmo votato contro come si può desumere dalla nostra fortissima opposizione pubblica.

      Rispondi
  3. 10 agosto 2017 Paolo

    Iniziativa lodevole. Se mi è consentito esprimere un parere, cambierei il nome del raggruppamento. Di solito nomi con contenuti a valenza negativa (indignati) non suscitano una disposizione favorevole dell’elettorato . Meglio qualcosa che inconsciamente richiami alla bellezza alla forza alla vittoria alla prosperità allo sviluppo ecc. Insomma qualcosa connotato positivamente.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *