Le priorità di Pietro Garonna: “Lavoro flessibile, assistenza alle famiglie con disabili e congiunti in ospedale”


Orari flessibili al lavoro, una maggiore attenzione ai parenti che assistono un congiunto in ospedale, un occhio di riguardo alle esigenze delle famiglie che devono assistere familiari con disabilità gravi.

Queste le priorità di Pietro Garonna, candidato del Movimento dei SicilianIndignati di Gaetano Armao alle Regionali del 5 novembre nella lista di Forza Italia, collegio di Palermo.

Le famiglie che hanno tra i propri componenti una persona con disabilità (magari grave) il desiderio di sfogo della loro rabbia – ha spiegato il teologo di 32 anni – è qualcosa che viaggia continuamente sulla superficie dei giorni. Superficie che spesso e volentieri è, insieme alle gioie quotidiane, un vaso colmo di preoccupazioni, frustrazioni e ingiustizie a tanto così dall’essere definitivamente fatto deflagrare“.

“Da questi terreni di battaglia – ha aggiunto Garonna – che non di rado nascono eserciti di famiglie che combattono per i loro diritti, che creano soluzioni a problemi che conoscono meglio di chiunque altro, che fioriscono iniziative di auto-mutuo aiuto. Ascoltare le famiglie di persone con disabilità è, quindi, ascoltare il bisogno nella sua essenza, nella sua originaria forza distruttrice e vitale insieme“.

Questo il genere di politica che stiamo immaginando – ha concluso il candidato dei SicilianIndignati – una politica che sa ascoltare le esigenze, che si mette al servizio del cittadino e che rimanga a contatto con il tessuto sociale non solo in occasione delle campagne elettorali“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *