Straordinario successo a Palermo. Armao: “Prima le idee, poi gli uomini”


Ieri, a Palermo, al Grand Hotel Wagner, Gaetano Armao, il leader dei SicilianIndignati, ha presentato il Manifesto per il Futuro della Sicilia davanti a una sala gremita oltre ogni aspettativa da giornalisti, simpatizzanti e curiosi.

Al tavolo della presidenza giovani sostenitori del Movimento: “Alcuni di loro sono stati miei studenti – ha sottolineato Armao – oggi mi hanno dato una mano a stilare il manifesto e a dare il via a questa avventura“.

Tra i nodi centrali del discorso “l’autogoverno e l’insularità della Sicilia” che “costituiscono le vere opportunità per ripartire“; “sburocratizzazione, creazione e implementazione delle infrastruttureil puntare su start-up, made in Sicily, valorizzazione del territorio e fiscalità agevolata.

L’obiettivo: “Ridare speranza” ai siciliani.

Uno degli argomenti che ha colpito maggiormente l’attenzione dei presenti è stato quello della moneta complementareper ridurre la crisi di liquidità“. “Potremmo ottenere – ha spiegato Armao – dai 250 ai 300 milioni di euro subito“.

Il debito dei siciliani in questi ultimi cinque anni è aumentato passando da 4 a 8 miliardi di euro. La Sicilia è tartassata dalle tasse. Come può attrarre imprenditori e lavoro? – ha detto Armao durante la presentazione del Manifesto. – A disincentivare gli investimenti è anche la burocrazia, per non parlare di incidenti e siccità. Dobbiamo dire basta all’immigrazione clandestina senza limiti. Non possiamo destinare i nostri alberghi all’ospitalità ai migranti. Se non invertiamo la tendenza, anche in termini di infrastrutture, la Sicilia diventerà un inferno“.

A proposito, poi, del ticket, Armao alla stampa ha affermato: “Vediamo le idee che ci sono in campo. C’è un confronto prima programmatico e poi organizzativo. Si parla tanto di persone, spero di poter parlare presto di programmi sui quali convergere. Ho sentito Berlusconi un paio di giorni fa. Sono in stretto contatto con lui, parliamo soprattutto di idee. Lui, come me, vuole parlare a quei siciliani che hanno visto il fallimento della fantasmagorica rivoluzione della sinistra e della nuotata di Grillo“.

Sulla pagina Facebook dei SicilianIndignati abbiamo trasmesso ieri la diretta della manifestazione visualizzata, fino a ora, oltre 3mila volte.

ECCO IL VIDEO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *